Il digitale terrestre

Il digitale terrestre rappresenta l’occasione per Yvii tv di arrivare nelle vostre case anche attraverso la tv.

Attualmente potete trovare YVII TV sul canale 874 del Digitale terrestre.

Problema di ricezione ?

Se un comune risulta coperto dal  segnale digitale terrestre non significa necessariamente che tutte le zone del comune lo ricevano in maniera adeguata.
Alcuni dei motivi per cui il segnale potrebbe non essere ricevuto sono:
  • conformazione orografica
  • inadeguatezza del sistema di antenna
Nel primo caso il segnale non è ricevibile.
Nel secondo caso il segnale è ricevibile a condizione che vengano fatti i dovuti interventi sull’antenna.
 In entrambi i casi si consiglia l’intervento di un installatore professionista.
Per una copertura ottimale vi consigliamo di orientare la vostra antenna tramite questo schema:

  • Biancavilla = 180^[gradi] a Sud
  • Adrano = 180^[gradi] a Sud
Per maggiori dettagli vi consigliamo di contattare il nostro servizio clienti dedicato al numero: 095 89 7931

Per ricevere i canali digitali con il proprio televisore analogico sarà sufficiente dotarsi di un decoder o di un televisore con decoder integrato. Per una piena fruizione della TV digitale, il decoder deve essere interattivo. Per ricevere, invece, i contenuti in HD è necessario prima di tutto dotarsi di un televisore Full HD o HD Ready e di un decoder HD, diverso da quello standard. In caso di televisori Full HD con decoder integrato è opportuno verificare che il decoder integrato supporti le trasmissioni in alta definizione.

Una prima sintonizzazione del decoder va fatta all’atto della sua installazione. In generale è consigliabile effettuare una risintonizzazione del decoder tutte le volte che si ha notizia della attivazione di un nuovo canale digitale o del passaggio (al digitale) di una trasmissione analogica. Alcuni decoder possono sintonizzare automaticamente nuovi canali digitali che dovessero essere trasmessi, per altri può essere necessario operare manualmente attraverso semplici operazioni eseguibili con il telecomando per le quali si consiglia di consultare il manuale dell’apparato.

Il digitale terrestre offre, oltre ad una scelta più ampia di canali, una migliore qualità di immagini: la visione in formato cinematografico (16:9) e la possibilità di trasmettere in alta definizione.

Per gli utenti, dunque, i principali benefici derivanti dall’introduzione della DTT sono:

  • un maggior numero di programmi disponibili (fino al quintuplo di quelli attuali);
  • una migliore qualità immagine/audio fino all’alta definizione;
  • la possibilità di partecipazione attiva e immediata ai programmi televisivi (espressione di preferenze, selezione di prodotti, ecc.) con semplici azioni sul telecomando, invece che con l’effettuazione di telefonate o l’invio di SMS;
  • la possibilità di usare il mezzo televisivo per l’utilizzo di servizi di informazione e di pubblica utilità;
  • minori emissioni elettromagnetiche: la DTT richiede potenze di trasmissione inferiori rispetto a quella analogica.

Come ricevere il Digitale Terrestre: le antenne

Gli impianti di radioricezione per la televisione digitale terrestre sono identici a quelli usati per la ricezione analogica. Le attuali antenne (nelle bande III, IV e V) e la rete di distribuzione dalle antenne all’interno degli edifici con gli opportuni dispositivi intermedi sono adatte anche alla ricezione digitale. In qualche caso, tuttavia, potrebbe essere richiesto il montaggio di un’antenna supplementare, ad esempio quando non si dispone già di un’antenna nella banda su cui è irradiato il segnale digitale. E’ stato previsto che le nuove reti digitali si avvalgano degli stessi siti di trasmissione della TV analogica. Tuttavia, in alcune zone del territorio, i segnali digitali potrebbero provenire da siti diversi da quelli abituali e potrebbe essere richiesto il montaggio di un elemento supplementare dell’antenna o il riorientamento della stessa. E’ quindi necessario controllare l’efficienza della propria antenna e la presenza di eventuali filtri per la ricezione del segnale analogico che disturberebbero la ricezione del segnale digitale. Nel caso di antenne centralizzate, le operazioni risultano più complesse, in quanto ogni intervento è da compiersi dietro decisione condominiale e con l’interessamento dell’amministratore di condominio.


MUX: CH. 57

FREQUENZA: 762.000

TRANSPORTER STREAM: 2

COPERTURA: BRONTE (N.A.) – ADRANO – BIANCAVILLA – S.M. DI LICODIA – PATERNO’ – RAGALNA – BELPASSO – CENTURIPE.